Katy Perry

Non ci sono eventi di Katy Perry in questo momento

Aggiungi Katy Perry ai tuoi preferiti per ricevere le ultime news e aggiornamenti.

Maggiori Informazioni

Quando Katy Perry era in quarta elementare, la sua insegnante chiese alla classe di assemblare una “vision board”, ovvero un collage di immagini ritagliate da giornali che rappresentassero i sogni e le aspirazioni che ciascun alunno aveva per la sua vita. Era l’anno 1993 e Selena aveva appena vinto un Grammy Award, così una Katy di nove anni scelse una foto della giovane cantante Latin Pop che teneva in mano la sua statuetta dorata. Quindici anni dopo, Katy Perry é stata nominata per il suo primo Grammy Award per la categoria “Best Female Pop Vocal Perfomance” con l’onnipresente singolo ai vertici di tutte le classifiche I Kissed A Girl, tratto dall’album vincitore di diversi dischi di platino One Of The Boys, che ha debuttato nella top 10 della classifica americana. Katy Perry é stata inoltre scelta come artista del My Grammy ® Moment di quest’anno. Le vendite totali ammontano al momento a più di 2 milioni di album e più di 13 milioni tra singoli digitali e suonerie. “Ho trovato la mia vision board quando ho traslocato recentemente”, dice Katy Perry, ora ventiquattrenne. “Sapevo quello che volevo fare già da bambina. Solo non sapevo che passo dopo passo ci sarei arrivata davvero, un giorno”. L’ostinata determinazione di Katy Perry, per non parlare del suo talento compositivo e vocale e di un carisma fuori dal comune, hanno portato questa starlet del pop con gli occhi tondi ed i capelli corvini ad un’annata strabiliante: il suo senso dell’umorismo sfacciato ed il suo stile da sexy pin-up le sono valsi l’appellativo di “breakthrough star of 2008” su varie riviste, tra cui la popolare Blender che ne ha incoronato il successo con una copertina. Si potrebbe dire che tutto é cominciato nel 2008, quando Madonna ha detto a Ryan Seacrest che il pezzo di Katy “Ur So Gay” (contenuto nell’omonimo EP del Novembre 2007), un fulminante addio ad un ex molto metrosexual, era la sua canzone preferita. “Forse é stato solo un piccolo commento da parte sua, ma é stato un commento che ha avuto un enorme peso nel mio mondo”, ricorda Katy. “E’ stato come se in quel momento la mia nave fosse partita con un varo a base di champagne”. Poco dopo essere stata elogiata dalla Regina Del Pop, Katy Perry é uscita con il suo debutto I Kissed A Girl, una provocante ode alla bellezza delle donne che ha spadroneggiato in radio per tutta l’estate del 2008, diventando istantaneamente una hit e venendo catapultata al numero 1 della Hot 100 di Billboard, dove é rimasta per sette settimane di fila. Il video é stato nominato per 5 MTV Music Awards, tra cui “Best New Artist”, ed é divenuto il più cliccato del 2008 su MySpace. I Kissed A Girl é stata numero 1 nell’airplay radiofonico di 22 Paesi ed ha vinto il premio 2009 People’s Choice come “Favourite Pop Song”: I Kissed A Girl ha venduto più di 6 milioni di singoli digitali in tutto il mondo. La sua popolarità ha fatto di Katy un succoso obiettivo anche per il popolare commentatore di Fox News Bill O’Reilly, che ha addirittura radunato una congrega di analisti che si torcevano le mani discutendo l’effetto della canzone sull’impressionabile gioventù americana. Katy Perry é stata inoltre nominata come “Best New Artist” dai lettori di Rolling Stone e di PerezHilton.com. Il 19 Settembre 2008 One Of The Boys é uscito per EMI Music, un disco spiritoso che ripercorre il mondo brillantemente colorato di Katy e che dimostra al meglio i suoi testi candidi e taglienti, la sua bella voce e la sua attutudine esuberante e un po’ girl-power, così come la sua dolce vulnerabilità su canzoni come Thinking Of You. “Penso che la gente apprezzi un compositore che mostra differenti aspetti”, dice Katy. “Spesso le canzoni angosciate sono belle, ma se é tutto quello che fai, diventa noisoso. Tutto quello che scrivo, che sia felice o triste, contiene un certo senso dell’umorismo”. Come il secondo ardito ed elettrico singolo tratto dall’album, Hot N Cold, che é diventato il secondo numero 1 di Katy ed una hit internazionale, vendendo quasi 3 milioni di tracce digitali dalla sua uscita. Il bellissimo video con il divertente tema del matrimonio é diventato il secondo più visto su MySpace, provando ai critici ed ai detrattori che il successo di questa giovane donna irrefrenabile non é stato un semplice colpo di fortuna. Quando il Saturday Night Live americano ne ha fatto la parodia, di colpo é diventato ufficiale: Katy Perry é un autentico fenomeno culturale. Eppure la strada verso lo star system é piena dei sogni falliti di aspiranti wannabe. “Sono me stessa”, dice Katy, “e questo é quello che la gente vuole. Le persone vogliono ascoltare artisti che siano persone semplici, magari che facciano cose interessanti ma che soprattutto ne sappiano cantare in un modo interessante, un modo che loro non riescono a trovare. Incontro un sacco di ragazze che mi dicono che quando hanno sentito Thinking Of You hanno sentito esattamente quello che provavano da tempo e che nessuno era mai riuscito a mettere in parole. Questo é il motivo per cui penso che la gente possa sentire un certo feeling con me. In più, chiunque può incontrarmi. Non sono distante. Sono la stessa persona che ero prima dei miei singoli. I miei unici programmi fissi sono la colazione, il pranzo e la cena”. I fan sembrano apprezzare molto l’approccio di Katy da ragazza della porta accanto (se la ragazza della porta accanto fosse una che si descrive come una “glamour ninja”!), forse perché non é una finta. Figlia di mezzo di due pastori, Katy Perry é cresciuta cantando in chiesa. “Mio padre mi dava dieci dollari, che sono un sacco di soldi se hai 9 anni, per cantare in chesa, sui tavoli dei ristoranti, alle funzioni familiari, più o meno dappertutto”, ricorda. Katy Perry é cresciuta con una rigida dieta di musica da chiesa, la “musica secolare”, come la chiamava sua madre, non era permessa. “Da lì in poi, questo genere di musica é stata la mia più grande influenza. La musicalità e i testi erano così fiammeggianti, così reali. Non ho mai sentito niente del genere”. Già a 15 anni, Katy Perry era determinata a seguire la strada della musica. Passato un po’ di tempo a Nashville lavorando con compositori professionisti (“quel genere di veterani della musica country un po’ agé che hanno scritto canzoni per tutta la loro vita”) e ad affinare le sue abilità. “Ciascuna delle mie canzoni viene al 100 per cento dalla mia vita”, ha dichiarato. A 17 anni, Katy Perry incontra il leggendario produttore e compositore Glen Ballard, e spende un bel po’ di tempo sotto la sua guida e sviluppando il suo talento e la sua scrittura. La forza delle canzoni e la voce a tutta gola di Katy hanno presto catturato l’attenzione della Capitol, che l’ha firmata nella primavera del 2007. “Ho attraversato un sacco di alti e bassi in questo business” dice Katy. “Prima di essere firmata, é stata dura. Staccavo l’assegno per il mio affitto e subito dopo pregavo il Signore. Ma non ho mai pensato di buttarmi dall’insegna di Hollywood. Tutto finisce sempre per il meglio”. E’ passato molto tempo dall’essere al verde al comparire ai “Los Premios Awards” di MTV Latin America (dove Katy ha affondato la faccia in un’enorme torta rosa) e al presentare ed esibirsi agli MTV Europe Music Awards di Liverpool lo scorso Novembre, ricevendo tra l’altro il premio per “Best New Act”. Katy Perry ora si prepara per il suo primo tour internazionale da headliner, qualcosa che é pronta ad affrontare dopo aver speso un’estate con il Vans Warped Tour, un circo multiband che un critico ha definito, giusto per dare un’idea, “la corsa dei tori a Pamplona... senza i tori nè il pittoresco paesaggio basco”. “Il Warped Tour é stata la cosa più difficile che abbia mai fatto”, ammette Katy. “E’ stato come essere al militare, con GI Jane che mi prendeva a calci tutti i giorni, ma ora so come affrontare ogni situazione”.